Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Olio di Cbd, tutte le facoltà della sostanza

È già da qualche anno che sul mercato italiano, ma anche in gran parte del resto del mondo, si fa un gran parlare del Cbd, sostanza derivata dalla canapa, ed in particolare di alcune sue declinazioni, come nel caso dell’olio di Cbd. Quando si menziona il Cbd si parla di una sigla che indica il cannabidiolo, uno dei principi attivi presente in modo naturale nella pianta della cannabis.
La particolarità di questa sostanza è di non generare effetti psicotropi, per intenderci quelli che vengono comunemente messi al bando quando si parla della cannabis per uso. Il Cbd è quindi un principio attivo della cannabis che, oggi, a seguito di un lungo e tortuoso iter regolamentare, può essere venduto liberamente in Italia purchè rientri entro determinati paletti.
Il cannabidiolo non è un ingrediente di consumo in tutta Europa. È possibile trovare maggiori informazioni dal punto di vista delle diverse regolamentazioni alimentari del cannabidiolo di ogni singolo paese al seguente link.

Cosa sapere sul Cbd

Oggi il Cbd è molto ricercato e ci sono tantissime realtà che sono attive nella vendita del prodotto: sul web è possibile trovare diversi siti di olio cbd ingrosso, in  considerazione del fatto che si sta parlando di una sostanza che, come detto, è legale in quasi tutti i paesi dell’UE, con qualche rara eccezione.
Un quadro normativo non omogeneo, che è anche in fase di cambiamento, ma che vede comunque il relativo mercato espandersi costantemente sulla spinta della richiesta oltre che dei molti studi scientifici che si susseguono dietro a questa sostanza. Le attenzioni della scienza si sono focalizzate proprio sui benefici del Cbd nel caso di determinati disturbi, come ad esempio dolori di varia natura, insonnia e stress. Ma dove è possibile acquistare tale sostanza?

Dove acquistare l’Olio di Cbd

L’olio di Cbd può essere acquistato oggi facilmente in rete, cercando tre le varie cbd online offerte; i venditori non mancano di certo. Più in generale, tutti i vari prodotti a base di cannabidiolo si acquistano oggi in rete, all’interno di shop online specializzati nel campo.
Si parla sempre di prodotti che devono rispettare la normativa in vigore, anche nel caso di acquisto da paesi esteri, che prescrive un limite di presenza del Thc, il Tetracannabidiolo, ovvero l’altra sostanza presente in modo naturale nelle cannabis ma che, a differenza del Cbd, presenta effetti psicotropi. Per dirla in modo più semplice, mentre il Thc è vietato in quanto produce sballo, il Cbd è una sostanza che ha facoltà potenzialmente benefiche, motivo per il quale la scienza lo studia da anni e la normativa di mezza Europa lo considera legale se scorporato da altre sostanze.