Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Rotta direzione Sardegna: cosa vuol dire viaggiare con il traghetto

La Sardegna è uno dei posti dove tutti vorremmo andare in vacanza, uno di quei paradisi simil-esotici che però troviamo praticamente sull’uscio di casa. L’isola è molto grande e per questo prima di tutto, quando si decide questa come meta del proprio viaggio estivo, bisogna stabilire la zona.

Fare una vacanza in Sardegna e restare fermi in un solo posto è un vero peccato perché non c’è angolo che su quest’isola non meriti di essere visitato. Ecco perché uno dei modi migliori di vivere l’isola è sicuramente quello di farlo spostandosi quotidianamente con un’auto o una moto. Esplorare ogni giorno in un posto diverso, una spiaggia nuova, vedere ogni dì un’alba nuova e/o un nuovo tramonto è meraviglioso. In questo modo si ha davvero la sensazione di far propria l’isola.

Come si fa ad avere sull’isola un mezzo per girare autonomamente?

Le opzioni sono due: o si noleggia un veicolo o si viaggia con il traghetto portando con sé la propria auto (o la propria moto). Qual è la soluzione migliore? È chiaro che è la seconda. I motivi sono diversi. Innanzitutto i costi e poi la comodità.

Partire da casa con tutte le proprie cose senza dover pensare a compattarle in un solo bagaglio, che deve avere dimensioni X e peso Y è una grande comodità. E si possono portare anche per esempio le attrezzature per le attività sportive o le cose per la spiaggia, come ombrelloni e lettini che, si sa, di certo in aereo non si possono portare. Oltre a questo va detto che anche se magari si trova un volo aereo economico poi le cifre dei noleggi dei veicoli in loco sono altissimi e, per di più, la cifra che bisogna lasciare come caparra è molto, molto elevata. Per questi motivi, oggi come oggi, la maggior parte delle persone sceglie di andare con il traghetto in Sardegna.

Informazioni sul traghetto

Innanzitutto per i traghetti ci sono diverse opzioni di viaggio, diversi giorni e diversi orari per le varie tratte, quindi in base alle proprie esigenze e al budget è possibile trovare l’offerta che più si adatta alle proprie esigenze, basta dare un’occhiata qui ad esempio: https://www.traghetti-sardegna.it/offerte/offerte-traghetti-sardegna. Quindi dire che il traghetto è costoso è un’affermazione superficiale e molto, molto relativa.

Per quanto riguarda le tempistiche partiamo facendo un confronto con l’aereo. Se è vero che di volo magari ci sono un paio d’ore dobbiamo contare che in aeroporto bisogna essere lì un paio di ore prima e che all’arrivo passa normalmente un’ora prima di poter uscire per il ritiro bagaglio etc. Le ore che si impiegano per il viaggio, quindi, non sono proprio solo quelle del volo effettivo. Oltre a questo va considerato che sul traghetto non si è su una semplice nave, ma che i traghetti di oggi sono simili a navi da crociera, cioè sono dotati di tutti i comfort.

A disposizione dei viaggiatori ci sono numerosi servizi e intrattenimenti. Innanzitutto i ristoranti e i bar dove gustare snack, spuntini e dove pranzare o cenare in tranquillità. Poi ci sono i negozi dove fare un po’ di shopping, la piscina, il solarium e anche un’area giochi per i bambini dove potranno divertirsi per ore e ore senza pensieri, non accorgendosi nemmeno di star facendo un viaggio così lungo. Per l’intrattenimento serale non mancano localini, casinò, cinema dove concludere al meglio la giornata se si viaggia di sera.