coscienza

sisma 80

Editoriale

Terremoto 1980: la coscienza critica prevalga sulla retorica delle celebrazioni

Sarebbe doveroso ricordare le ruberie, la corruzione, gli sprechi, la burocrazia malata che hanno nel tempo e fino ai giorni nostri resa quella catastrofe un simbolo del malaffare che ci ostiniamo a rimuovere dalla memoria. Con quella montagna di denaro in un altro Paese avrebbero creato praterie di sviluppo