Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Non dirlo al cuore, nel nuovo libro di Viviana Guarini un messaggio di coraggio e resilienza foto

Abbiamo cercato di sapere qualcosa di più sul personaggio che vive tra le pagine del suo romanzo

Abbiamo intervistato Viviana Guarini. Dopo un intenso periodo di attivismo, soprattutto per la tutela dell’ambiente, ha recentemente pubblicato un libro con l’editore Les Flaneurs, intitolato “Non dirlo al cuore”. Abbiamo cercato di sapere qualcosa di più sul personaggio che vive tra le pagine del suo romanzo.

Lei è molto nota in Puglia per il suo attivismo orientato alla tutela ambientale. Il libro contiene tracce di questo suo legame col territorio?

Sicuramente sì. Questo libro è ambientato a Bari, nella terra in cui ho deciso di restare, per difenderla, tutti i giorni. Nel mio piccolo, nelle mie azioni quotidiane, nel mio lavoro. Cercando di guidare i giovani a trovare il proprio talento, a saper scegliere di restare nella regione più bella d’Italia e di mettere il proprio talento a disposizione della comunità.

Cosa racconta ai nostri giovani il suo “Non dirlo al cuore”? Quale messaggio sottende la storia che lei racconta?

Di non aver paura dell’amore, mai, anche quando la sofferenza e la mente provano ad imporci il cinismo. Allo stesso tempo, però, occorre imparare, educarsi ad uscire dalla “zona di comfort”, che troppo spesso ci intrappola in vite che non ci appartengono. Ad essere coraggiosi, resilienti, imparando ad amare se stessi in modo sano, per poi poter donare quell’amore anche al mondo. Ad essere felici, e a provare a rendere felici gli altri. Che alla fine è la vera mission di ognuno di noi. 

Luppola e Viviana: il lettore incontra dei legami?

Senza ombra di dubbio. Ritengo sia impossibile parlare “d’amore” senza mettere a nudo un po’ di sé. Per essere autentici occorre scavare dentro se stessi e poi camuffare questo nei personaggi che prendono vita. Viviana, infatti, è nascosta in ogni singolo personaggio. E forse è questo il vero punto di forza di questo libro. Un sentire autentico, che prova ad entrare in sintonia con le anime di chi lo legge.