Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Pensioni, delegazione lucana alla manifestazione nazionale contro la Legge Fornero foto

La Uil in prima linea con lo slogan “Una breccia nella Fornero. Il nostro impegno continua”

Pensioni, lavoro e contratti al centro della manifestazione di Roma con la Uil in prima linea con lo slogan “Una breccia nella Fornero. Il nostro impegno continua” e con il seguito di oltre 2.500 delegati provenienti da tutta Italia. Ha partecipato anche la delegazione della Basilicata guidata dal segretario generale Carmine Vaccaro.

«La legge Fornero – sottolinea in una nota la Uil – è iniqua perché scarica solo sui lavoratori e sui pensionati l’onere di far quadrare i conti con l’Europa. Vogliamo partire dagli obiettivi raggiunti per aprire la terza fase della previdenza, qualunque sia il prossimo Governo con cui ci confronteremo. Bisogna avviare subito le due Commissioni, una per la separazione della previdenza dall’assistenza e l’altra per la definizione degli altri lavori gravosi e delle rispettive effettive e specifiche aspettative di vita».

La Uil punta anche a salvaguardare l’occupazione e per questo rivendica il rinnovo degli ammortizzatori sociali, oltre a investimenti pubblici e privati per poter garantire la ripresa economica.

«Il prossimo anno – continua la nota – sarà quello di una vertenza fiscale nel nostro Paese per salari e pensioni più pesanti e per un fisco più leggero. Il Pil, infine, deve aumentare per redistribuire la ricchezza attraverso i contratti, a partire da quelli del pubblico impiego che dovremo rinnovare entro la fine del 2017».