Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Relazioni sindacali: “Sconcertante quanto sta accadendo in Regione Basilicata”

Usb: Corsie e percorsi preferenziali per alcuni sindacati"

E’ davvero sconcertante ciò che avviene ormai in Regione Basilicata, nei rapporti con le organizzazioni sindacali.

Alcune sigle sindacali si sostituiscono all’Amministrazione e comunicano quando sarà liquidata ai dipendenti la produttività, attesa da mesi.

Evidentemente qualche sindacato, soprattutto nel pieno della campagna elettorale, ha corsie e percorsi preferenziali e, nell’accedere a colloqui e informazioni riservate, finisce con il sostituirsi all’Amministrazione stessa che dovrebbe informate i lavoratori, annunciando a tutti i dipendenti il pagamento della tanto attesa produttività, quasi fosse un merito sindacale da parte di qualcuno e un favore, invece che un diritto dei lavoratori.

Guarda caso l’erogazione della produttività avverrà con il pagamento della mensilità di febbraio, nell’immediata vigilia delle elezioni. Elezioni politiche il 4 marzo ed elezioni sindacali ad aprile: connubio felice per accordi tra amici.

Usb che non può certo essere amica consenziente dell’Amministrazione, come è giusto che sia per un sindacato; opera per tutelare i diritti di tutti i dipendenti ed ha ripetutamente avanzato proposte (inascoltate) per risolvere il problema del pagamento del salario accessorio in modo puntuale e senza l’annoso ritardo.

In tal senso chiediamo alla Regione e agli Organi competenti perché non vengano erogate le somme dovute ad altro personale (vedi ex dipendenti delle Comunità Montane) che aspettano dal 2014 la produttività nonostante le contrattazioni siano chiuse?

Ci auguriamo che tali atteggiamenti e tali percorsi preferenziali siano cancellati una volta per tutte e che i rapporti tra Amministrazione e organizzazioni sindacali siano improntati a correttezza ed equità di trattamento.

 

Francesco Castelgrande, coordinatore Usb Basilicata

Paolo Baffari Rsu