Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Artisti lucani, Luciano Nardozza vola in finale al Premio De Andrè foto

Live al Parco della Musica il 6 aprile

Si esibirà all’Auditorium Parco della Musica di Roma nella serata decisiva di sabato 6 aprile Luciano Nardozza, che porta il brano inedito “Nota” di fronte alla giuria del Premio “Fabrizio De André” presieduta da Dori Ghezzi, moglie dell’artista genovese.

Il cantautore, compositore e chitarrista lucano è infatti tra i 12 finalisti, nella sezione Musica, del XXII premio patrocinato dalla Fondazione Fabrizio De André Onlus e organizzato da iCompany. “Nota”, il brano che ha conquistato i selezionatori del prestigioso concorso, tanto da garantire e Luciano il posto in finale, è un vivace “walzer” contemporaneo che esprime la (faticosa) ricerca del Trascendente, esplorata in tutte le sue sfaccettature, anche materiali.

Il brano andrà a far parte del nuovo album del Cantautore, di prossima uscita, e che si prefigura come un nuovo viaggio in musica e parole attraverso l’animo umano. Ad accompagnare Luciano sabato 6 aprile sul palco della Sala Petrassi, Auditorium Parco della Musica, è la nuova formazione composta da professionisti di esperienza pluriennale: Pietro Ubaldi alle tastiere, Antonello De Luise al basso e Davide Arzuffi alla batteria.

Luciano Nardozza – lucano di nascita e crescita, residente in Lombardia – è attivo sulla scena musicale italiana dal 2017 (dopo 15 anni come compositore e chitarrista in diversi progetti di spettacolo) col suo primo album in italiano Di Passaggio, indagine sulle emozioni che caratterizzano le varie fasi di una storia d’amore e che gli è valso la selezione e la vittoria in diversi Premi artistici musicali. Ama tantissimo suonare live (l’album è stato portato in giro per l’Italia in oltre 30 città diverse) e sta lavorando al suo prossimo album che lo vede collaborare con artisti di fama nazionale.