Quantcast

Emergenza sociale, il Consiglio comunale di Lauria approva mozione su cabina di regia regionale

Anpi Basilicata: Purtroppo non mancano gli episodi di intolleranza, istigazione all’odio e di banalizzazione dell’antifascismo

Il Consiglio Comunale di Lauria nella seduta del 25 giugno ha approvato, con 10 voti a favore e 3 astenuti la Mozione sull’istituzione di una cabina di regia regionale sull’emergenza sociale, il contrasto alla povertà, la tutela dei migranti ed il diritto allo studio.

Sono diverse le amministrazioni locali che sollecitano la Regione Basilicata a dar vita ad un coordinamento permanente con i n.9 Ambiti Territoriali di Zona per raccordare le misure da intraprendere nei prossimi mesi e almeno fino alla metà del 2021 per aiutare le fasce più esposte alla crisi, chi ha perso il lavoro, chi è rimasto senza alcun sostegno al reddito, i minori con difficoltà ad accedere alla didattica a distanza ed i migranti invisibili penalizzati dai Decreti Sicurezza.

La stessa comuntà di Lauria come già anticipato nelle recente iniziativa pubblica contro il razzismo ha manifestato la propria solidarietà alla locale Sezione Anpi e al nostro Presidente Antonio Cosentino, intervistato da Patria la rivista nazionale dell’Anpi su un triste episodio di cui è stato vittima il 25 Aprile.

Purtroppo non mancano gli episodi di intolleranza, istigazione all’odio e di banalizzazione dell’antifascismo anche in Basilicata, ma non per questo, come giustamente ribadisce Antonio Cosentino nelle puntuali dichiarazioni rilasciate a Patria, le Sezioni Anpi, si lasceranno irretire. Al contrario va registrata la positiva reazione di numerose associazioni, movimenti, organizzazioni e forze politiche, che nei mesi scorsi hanno ritenuto di dar vita ad un Coordinamento Regionale Antifascista con una prima Assemblea Pubblica che si tenne a Lavello il 22 febbraio scorso.

Michele Petraroia, coordinatore Anpi Basilicata