Quantcast

Picchia moglie e figli, 54enne arrestato a Matera

La polizia intervenuta nell'abitazione della coppia dopo la richiesta d'aiuto di uno dei figli

La Polizia di Stato ha arrestato in flagranza di reato un 54enne tunisino, residente a Matera per maltrattamenti in famiglia aggravati.

Alle 18.30 di sabato scorso, sull’utenza 113, è giunta la telefonata di un ragazzo che con voce molto preoccupata chiedeva aiuto poiché il padre aveva picchiato la madre. Uscendo di casa, il padre aveva poi minacciato che al suo rientro avrebbe ripreso a picchiarla, cosa possibile, per il ragazzo, considerata l’indole violenta del genitore.

Immediatamente, un equipaggio della Squadra Volante ha raggiunto l’abitazione in questione dove la donna ha raccontato che quanto accaduto era l’ultimo episodio di una serie di aggressioni fisiche e psicologiche che da oltre venti anni il marito perpetrava nei suoi confronti e contro i figli, due dei quali minorenni.

Talvolta usava picchiarli con una ciabatta e in più occasioni li aveva anche minacciati con una pistola.

La perquisizione domiciliare che è seguita ha permesso di rinvenire e sequestrare una pistola a salve, fedele riproduzione di quelle in uso alla Forze di Polizia e 12 cartucce.

La donna è stata accompagnata al locale Pronto Soccorso dove è stata refertata per le lesioni subite. Al termine degli accertamenti di indagine, l’uomo è stato arrestato e condotto in carcere.

Più informazioni su