Quantcast

Mancata sicurezza e lavoro nero, sospese quattro attività edili

Le irregolarità sono state riscontrate durante i controlli dell'Ispettorato del Lavoro di Potenza e Matera

All’esito di controlli degli Ispettori del Lavoro e dei Carabinieri quattro attività imprenditoriali sono state sospese per il mancato rispetto delle norme di sicurezza sul lavoro. In totale i militari hanno controllato 12 attività.

I provvedimenti di sospensione sono scaturiti a seguito dell’accertamento dell’impiego, da parte dei datori di lavoro ispezionati, di personale in nero. Due ditte edili avevano alle proprie dipendenze rispettivamente tre e quattro lavoratori per cui mancava l’obbligatoria comunicazione preventiva di assunzione.

L’accertamento ispettivo è stato effettuato a 360 gradi. Accanto alla verifica del rispetto delle norme lavoristiche, infatti, il personale procedente ha verificato anche il rispetto della normativa in materia di sicurezza e salute sui posti di lavoro. Sono state riscontrate ben 14 violazioni e elevate altrettante contravvenzioni per un totale di circa 75.000 mila euro. Anche le attrezzature da lavoro gli stessi luoghi di lavoro in molti casi sono risultate inidonee a tutelare la sicurezza.