Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Rubano 2.400 metri di cavi in rame

Più informazioni su

I tre ladri si sono dati alla fuga in auto e poi a piedi. I carabinieri sono riusciti a bloccare uno dei tre malviventi


carabinieri della stazione di Lavello, nel corso di predisposti servizi finalizzati ad arginare il fenomeno dei furti di cavi in rame, nella prima mattinata di martedì 1 maggio, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, il pluripregiudicato, Mha Romel 36enne, di nazionalità rumena, per il reato di furto aggravato in concorso.


I militari hanno intercettato, in località Scanzano di Lavello, un’autovettura Opel Astra con a bordo tre persone che, date le particolari circostanze di tempo e di luogo, non sono passate certamente inosservate agli inquirenti. I carabinieri hanno intimato immediatamente l’alt all’auotovettura, che, ha invece accelerato bruscamente, dandosi alla fuga. I malviventi hanno poi fermato il veicolo e hanno tentato la fuga a piedi nei terreni circostanti. I carabinieri, anche loro a piedi, hanno inseguito i fuggitivi riuescendo a bloccare uno dei tre, il 36enne romeno Mha Romel, mentre gli altri due ladri sono riusciti a far peredere le proprie tracce. I carabinieri hanno poi recuperato la refurtiva, 2400 metri di cavi in rame restituiti alla società Enel a cui erano stati sottratti. Proseguono le indagini per identificare gli altri componenti della banda.


 

Più informazioni su