Quantcast

Potenza, raccolta differenziata da record

I dati presentati oggi da Comune e Conai

Dal 25% al 64% nel giro di 3 anni. Sono questi i dati della raccolta differenziata a Potenza presentati oggi dal Comune e da Conai – Consorzio Nazionale Imballaggi. I dati restituiscono risultati di crescita superiori alle aspettative, con un trend che si attesta per i primi 8 mesi del 2019 su una media del 64%, con punte che superano il risultato record del 67%.

Una crescita costante negli ultimi anni, da quando Comune di Potenza e Conai hanno iniziato a lavorare insieme: nel 2016 la media di raccolta differenziata si attestava infatti al 25,71%, mentre già nel 2017 cresceva al 48,12% e nel 2018 raggiungeva il risultato del 63%. Dati in ulteriore crescita nel 2019, con punte che hanno già superato il 67%.

Prosegue il cammino sinergico e virtuoso intrapreso con Conai che ringrazio per il prezioso supporto fornito e che continua a offrirci, con professionalità e grande esperienza – commenta il Sindaco di Potenza Mario Guarente –. Ma il mio grazie va soprattutto ai cittadini di Potenza che hanno saputo raggiungere risultati di indubbio rilievo, in grado di collocarci tra gli esempi positivi a livello nazionale, nell’ambito della raccolta differenziata dei rifiuti. Certamente è importante proseguire sulla strada intrapresa, onde evitare che il comportamento scorretto di pochi infici il lavoro sin qui realizzato, grazie all’impegno dei lavoratori Acta, del suo Amministratore unico e degli uffici comunali”.

Alla conferenza stampa di oggi hanno preso parte, oltre al Sindaco Guarente, il responsabile Area Progetti Territoriali Speciali Conai, Fabio Costarella, l’assessore all’Ambiente del Comune di Potenza, Alessandro Galella, e l’Amministratore unico dell’azienda rifiuti Acta, Roberto Spera.