Quantcast

Potenza, l’Amministrazione Guarente si rimangia le promesse fatte agli ambulanti

I consiglieri comunali di centrosinistra: Nessuna risposta alla richiesta di eliminare l'imposta di occupazione di suolo pubblico

Più informazioni su

Come tutti sappiamo, una delle categorie che più ha sofferto (e ancora soffre) le conseguenze economiche dell’emergenza sanitaria è quella degli esercenti “ambulanti”. Pur essendosi concluso il periodo della chiusura forzata, questa categoria di commercianti è ancora alle prese con una difficilissima fase di ripartenza. L’abbiamo segnalato attraverso una specifica interrogazione che ha portato la questione in consiglio comunale.

Per gli esercenti ambulanti il luogo di lavoro è il suolo pubblico del comune: essi rappresentano una risorsa importante per la nostra città. Per cercare di venire incontro a questa categoria così martoriata dalle conseguenze del Covid, da diverse settimane, attraverso la mozione discussa dal consigliere Pergola abbiamo chiesto all’amministrazione di destra un maggiore impegno ad eliminare con il supporto della Regione Basilicata (tenendo conto gli equilibri di bilancio e per un periodo limitato) l’imposta d’occupazione del suolo pubblico (Cosap – Tosap).

Gli esempi da seguire erano i più disparati, diverse città d’Italia (Bari l’esempio lampante) hanno utilizzato questa formula quantomeno per alleggerire la tensione e le difficoltà di cittadini oramai allo stremo. Avevamo inoltre suggerito all’amministrazione e alla maggioranza di destra, di intraprendere un dialogo serio con l’assessorato di competenza dell’istituzione regionale per provare a programmare delle misure di sostegno economico “ad hoc” che si potessero accompagnare a un minimo di sgravio fiscale in questa fase così difficile.

Anche su questo tema, purtroppo, l’amministrazione Guarente ha girato la faccia dall’altra parte con una mancanza di ascolto e capacità amministrativa.

Alle nostre interrogazioni, che hanno come unico obiettivo quello di provare a risolvere le questioni urgenti a beneficio dei cittadini, si risponde unicamente con le promesse che vengono poi disattese e con la presunzione di aver risolto i problemi che continuano a rimanere irrisolti.

Il tema è: cosa ha intenzione di fare l’Amministrazione per impedire il collasso di una realtà economica e sociale rilevante per la nostra città? E’ una domanda che gli esercenti ambulanti (oltre che qualsiasi potentino di buon senso) si pongono oramai da mesi, purtroppo senza risposta alcuna.

Per quanto ci riguarda, non ci fermeremo e continueremo ad elaborare proposte e a offrire soluzioni. Questo è il mandato che abbiamo ricevuto un anno fa dai cittadini. L’amministrazione di centrodestra faccia un bagno di umiltà e venga incontro alle esigenze dei cittadini: nessuno deve restare indietro.

I Consiglieri : Rocco Pergola, Roberto Falotico, Pierluigi Smaldone, Angela Blasi, Angela Fuggetta, Vincenzo Telesca, Bianca Andretta e Francesco Flore.

Più informazioni su