Quantcast

Basilicata, autorizzato accordo di sviluppo con la Ferrero di Balvano

L’accordo prevede uno stanziamento di risorse da parte del Ministero pari a 15 milioni di euro, a cui si aggiungono 2 milioni a carico della Regione

È stato firmato dal Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, l’accordo di sviluppo tra il MiSE, Regione Basilicata, Invitalia e Ferrero, finalizzato a sostenere gli investimenti dell’azienda piemontese nello stabilimento di Balvano (Potenza).

L’accordo prevede uno stanziamento di risorse da parte del Ministero pari a 15 milioni di euro, a cui si aggiungono 2 milioni a carico della Regione Basilicata, e un impatto occupazionale del progetto quantificato in un incremento di 68 posti di lavoro, con un organico a regime al 2024 pari a 518 addetti.

La proposta progettuale presentata da Ferrero – che prevede un investimento complessivo per 86 milioni e il raddoppio della produzione attuale grazie a una nuova linea di macchinari innovativi – è risultato coerente con i requisiti previsti dalla normativa sui contratti di sviluppo che rappresentano il principale strumento agevolativo dedicato al sostegno di programmi di investimento produttivi strategici ed innovativi di grandi dimensioni.

“Si tratta di un investimento di fondamentale importanza e di lungimirante prospettiva per il territorio lucano in grado di esercitare un impatto significativo sul fronte della crescita occupazionale e della competitività- sottolinea il sottosegretario Mirella Liuzzi. “Il progetto dell’azienda piemontese- aggiunge- è stato riconosciuto di particolare rilevanza strategica in relazione al contesto territoriale e al sistema produttivo grazie anche alla coerenza con gli investimenti previsti dal Piano nazionale Industria 4.0 promosso del Ministero oltre che per la rilevante presenza sui mercati esteri”.