Quantcast

Vaccini, Nas a Forlì: si indaga su 800 dosi perse per guasto

L’Ausl Romagna parla di errore umano: "È partito l'allarme ma non è stato correttamente rilevato dall'addetto". La Regione: "Devono essere presi provvedimenti disciplinari"

Questa mattina i Carabinieri dei Nas di Bologna sono andati ospedale Morgagni Pierantoni per sigillare il frigorifero guasto nel quale erano contenuti i vaccini Moderna andati in parte perduti. Con i militari anche il direttore generale dell’Ausl Romagna Tiziano Carradori e il direttore sanitario dell’Ausl della Romagna, Mattia Altini.

La ricostruzione di quanto accaduto pare confermata. L’allarme per il guasto è scattato alle 22.38 ma non sarebbe stato girato dagli operatori addetti al controllo ai tecnici che avrebbero dovuto trasferire i vaccini Moderna in un altro frigorifero predisposto. Ottocento dosi sono andate perdute, circa 700 sono state iniettate entro le 12 ore previste dal Protocollo dopo lo scongelamento. Lo scrive il Corriere di Romagna.

L’Ausl Romagna parla di errore umano: “È partito l’allarme ma non è stato correttamente rilevato dall’addetto”. La Regione: “Devono essere presi provvedimenti disciplinari”

 

Più informazioni su