Quantcast

Covid, consentite fino al 5 marzo le attività di estetista

Le attività dell'estetista possono considerarsi a tutti gli effetti “servizi alla persona”

“In relazione alle numerose richieste che sono pervenute alla Regione Basilicata, si precisa che, fino al 5 marzo 2021, le attività di estetista possono considerarsi a tutti gli effetti “servizi alla persona” di cui all’Allegato 24 del DPCM 14 gennaio 2021.

Infatti il TAR del Lazio, con sentenza n. 1862, del 16 febbraio scorso, ha annullato il DPCM del 14 gennaio 2021 nella parte in cui esclude gli “estetisti” dai “servizi alla persona” erogabili in “zona rossa” e quindi, ad oggi, tali attività sono consentite sul territorio regionale soggetto alle restrizioni di cui all’art. 3 dello stesso DPCM.”

E’ quanto fa sapere oggi pomeriggio l’Ufficio stampa di Bardi.