Quantcast

Genzano di Lucania, carabinieri salvano una donna che stava male da giorni ed era sola in casa

I militari allertati da un conoscente hanno sfondato la porta dell'abitazione per entrare

I Carabinieri della Stazione di Genzano di Lucania hanno soccorso e salvato una 83enne, raggiunta nella propria abitazione, la quale, colta da malore già da alcuni giorni, è stata rinvenuta riversa in terra ed in uno stato di incoscienza.

Il provvidenziale intervento dei militari è avvenuto nella serata di ieri, 9 aprile, allorquando un conoscente della donna, preoccupato dal fatto che non riuscisse a contattarla, sia telefonicamente che bussando alla porta di casa, ha fatto scattare l’allarme contattando intorno alle 21,20 la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Venosa.

I carabinieri giunti sul posto dopo aver forzato la porta d’ingresso, si sono introdotti all’interno dell’abitazione, trovandosi subito di fronte l’anziana, distesa lungo il pavimento, al limite delle funzioni vitali e quasi in ipotermia.

Immediata la chiamata al 118 i cui operatori giunti sul posto dopo aver prestato le prime cure alla donna  l’hanno trasferita in ambulanza all’Ospedale “San Carlo” di Potenza, ove è stata ricoverata per gli ulteriori accertamenti del caso.  Da successive informazioni, acquisite dagli stessi carabinieri la donna non sarebbe in pericolo di vita.

Nei giorni scorsi analogo casi si era verificato a Sant’Arcangelo e anche in questo caso l’intervento dei carabinieri era stato provvidenziale per una 87enne colta da malore in casa.