Quantcast

Potenza, a rischio chiusura Ufficio postale di Bucaletto

Interviene mons. Ligorio: Il quartiere non può essere privato di un servizio essenziale

“L’Ufficio Postale presente da sempre nel quartiere di Bucaletto, secondo alcune segnalazioni che mi sono giunte, rischierebbe la chiusura. Ad affermarlo, in una nota, è monsignor Salvatore Ligorio. Esso – prosegue l’Arcivescovo di Potenza – Muro Lucano – Marsico Nuovo,- è un presidio di pubblica utilità, sia per i residenti del quartiere, sia per le zone limitrofe. Questo quartiere non può e non deve essere deprivato dei suoi servizi essenziali; negli anni non solo hanno chiuso numerosi esercizi commerciali, ma anche l’Ufficio Comunale al momento non ha personale, oltre a non essere presente alcun medico di base.

I servizi rimasti funzionanti sono la farmacia, la scuola elementare, il Centro Caritas, la scuola dell’infanzia, che però è privata e non pubblica, e la parrocchia che a breve inaugurerà la nuova aula liturgica e gli annessi locali parrocchiali. La ventilata chiusura dell’ufficio postale segnerebbe purtroppo una tappa verso la desertificazione sociale e sarebbe un ulteriore aggravio per i residenti, per lo più anziani e famiglie a basso reddito, che ancora una volta non si vedrebbero riconosciuto il diritto di accesso a servizi minimi.

Una tale decisione confermerebbe come troppo spesso la periferia urbana rischi di corrispondere, purtroppo, a una periferia umana. Dobbiamo continuare a impegnarci tutti affinché tale assunto sia smentito con i fatti” conclude monsignor Ligorio.