Quantcast

Immigrazione, Italia penalizzata. M5S: “serve a far fare profitti agli amici degli amici”

A Senise un convegno sul tema. Verranno analizzate le origini del fenomeno e le politiche europee per affrontarlo

“Immigrazione, le origini del fenomeno e le politiche europee per affrontarlo”, sarà questo il tema di un incontro con gli eurodeputati del M5S Laura Ferrara e Piernicola Pedicini che si svolgerà venerdì prossimo 23 febbraio alle 19 a Senise nell’ex sala consiliare (Convento di San Francesco, via Municipio 14).

Nel corso dell’evento- fa sapere in una nota l’europarlamentare Pedicini-  si parlerà di flussi migratori e di normative europee. Verrà fatto il quadro generale della situazione e di come l’Italia è penalizzata perché è l’unico paese europeo che si fa carico degli sbarchi.

Verranno presentate le proposte del M5S per gestire il problema: dallo stop alla vendita di armi ai Paesi in guerra, alla sicurezza e alle vie legali di accesso all’Ue; dal ricollocamento obbligatorio e automatico dei richiedenti asilo arrivati in Italia, alla revisione del regolamento di Dublino; dal potenziamento delle commissioni territoriali, alla cooperazione internazionale per la crescita dell’economia sostenibile di quelle terre.

Inoltre- conclude la nota-, verrà evidenziato come l’immigrazione viene strumentalizzata per far fare profitti agli amici degli amici e di come l’integrazione e l’inclusione potrebbero essere gestiti in maniera corretta, evitando il business che si sviluppa nei grandi centri di accoglienza e le speculazioni dei partiti per intercettare voti.