Quantcast

Nasce “L’Ora del Sud”, il periodico digitale di approfondimento con il cuore in Basilicata

Sarà diretto dal giornalista Fabio Falabella. Odg e Assostampa salutano con soddisfazione il nuovo giornale

Più informazioni su

“La nascita di una nuova iniziativa editoriale è sempre una buona notizia. Lo è ancor di più per il momento in cui essa avviene, con il sistema informazione messo in crisi dalla pandemia”.

Ordine Regionale dei Giornalisti e Associazione della Stampa di Basilicata salutano con soddisfazione l’uscita del periodico di approfondimento digitale “L’Ora del Sud”, fondato e diretto dal collega Fabio Falabella.

“Il modo migliore per iniziare il 2021- evidenziano Odg e Assostampa- Un nuovo foglio chiamato ad accrescere il pluralismo in Basilicata così come nelle altre regioni del Mezzogiorno, nel segno del rigore professionale, del rispetto dei principi deontologici e del contratto di lavoro.

“Nel tempo inesorabile che volge a Mezzogiorno, all’alba dell’anno 2021, nasce un nuovo giornale con il cuore in Basilicata, la testa in Campania e lo sguardo indirizzato alle regioni del Meridione d’Italia. Un foglio-spiega il direttore Fabio Falabella- che ha l’ambizione di eccedere il paradigma dominante di produzione e fruizione tipico delle “breaking news”, in cui le notizie sono derubricate a merce di consumo finalizzata esclusivamente o quasi alla messa a valore attraverso la raccolta pubblicitaria, sovente distorte in maniera strumentale ad uso politico.

Con il proposito di offrire ai lettori una informazione seria, credibile, fondata, ragionata, meditata e condivisa sulle questioni di più stretta attualità o di ineludibile importanza, a cominciare da quella Meridionale, che consideriamo tuttora irrisolta. Un giornale -aggiunge il direttore- progressista, antirazzista, antifascista ed anti-sessista, schierato in modo convinto sul versante della libertà intellettuale, del rispetto e della valorizzazione delle differenze, della presa in carico delle necessità e dei bisogni di tutte e di tutti, a mo’ di megafono di coloro che sono ai margini e delle interpretazioni che spesso restano senza voce, per costruire comunità più inclusive e solidali, nella speranza che si possa immaginare una società più giusta, migliore.

Una testata, ancora, che fa della lotta a tutte le mafie che da secoli affamano strangolando e mettono in ginocchio, umiliandole, le nostre genti e le nostre terre, una priorità assoluta ed imprescindibile, perché crediamo fermamente e senza facili banalizzazioni evocative sia giunta, sia sempre, l’ora di un riscatto culturale, sociale, economico. Per tutte queste e per altre valide ragioni nasce L’Ora del Sud, con l’auspicio di poter ospitare sulle proprie pagine firme prestigiose ed accreditate con cui confrontarsi, con account social dedicati su Twitter e Facebook per una comunicazione più smart e diffusa, al passo coi tempi. E con l’augurio sincero, per chi vorrà seguirci, di una buona e gratificante lettura, senza dimenticare un grazie sentito a chi ha reso possibile questo progetto impegnandosi con professionalità ed abnegazione affinché vedesse la luce: un sogno collettivo ad occhi aperti, che perciò riteniamo abbia ancora più dignità e ragion d’essere e che desideriamo possa avere un futuro radioso”.

Il periodico diretto da Falabella, giornalista napoletano, lucano di origini e di adozione, in collaborazione con le responsabili di redazione, le giornaliste professioniste Margherita Agata (da Matera) e Manuela Giuliano (da Napoli) avrà preso una edizione cartacea e ha l’intenzione di raccontare, approfondire e commentare fatti e accadimenti di portata locale, nazionale e internazionale inquadrati nella prospettiva privilegiata di chi li osserva dai Sud del Mondo.

Più informazioni su