Quantcast

Sequestrati in casa a causa di una pala eolica impazzita: intervento dei vigili del fuoco

Gli abitanti di contrada Mezzo Miero, Avigliano, non sono nuovi a questo tipo di incidente: i residenti invitati a non uscire di casa

“Siamo sequestrati in casa da ore a causa di una pala eolica impazzita. Tremano anche i muri”. Gli abitanti di contrada Mezzo Miero, Avigliano, non sono nuovi a questo tipo di incidente. Già qualche anno fa una pala crollata. Oggi, a causa del vento forte, un altro impianto ha cominciato a girare all’impazzata e il rischio è che crolli.

La pala eolica danneggiata e i pezzi sparsi sul terreno circostante

Sul posto, allertati dai cittadini, sono intervenuti i vigili del fuoco di Potenza che hanno messo in sicurezza l’area e, con la polizia locale, hanno invitato i residenti a non uscire di casa.

Nell’area sono una quindicina le torri eoliche, alcune a distanza molto ravvicinata dalle abitazioni: ce ne sono a 50 metri e 100 metri. Inutili le battaglie degli abitanti della zona che sono costretti a convivere con i disagi e i rischi e le cui abitazioni sono praticamente circondate da pale eoliche.

Anche in questo caso, come in altre aree della Basilicata, si stratta di impianti rigenerati, dunque di seconda-terza mano, che spesso come già accaduto sia ad Avigliano che altrove sono esposti a guasti. Qualcuno vada a verificare se quegli impianti sono certificati, se i pezzi sono assemblati in sicurezza.

© Riproduzione riservata