Quantcast

Il cimitero eolico di Gorgoglione: l’energia fantasma

Impianti costruiti e abbandonati alle sofferenze del territorio. Qualcuno intasca gli incentivi e qualcun altro si tiene la ferraglia in casa

Più informazioni su

Il video amatoriale, che vi mostriamo, non ha bisogno di commenti. Siamo in un parco eolico a ridosso del Centro Olio di Tempa Rossa. Almeno la metà dei dieci aerogeneratori inquadrati nelle riprese e installati in quella parte di terreno, è ferma. Pale cadute, pale bloccate, in uno scenario che non promette nulla di buono sul piano della produzione di energia cosiddetta pulita. A breve distanza altri aerogeneratori fermi e guasti.

eolico cirigliano

Di quale energia parliamo? Quanta energia produce quel parco funzionalmente degradato che sembra abbandonato a se stesso? Ecco, questo potrebbe essere un esempio di come certi signori del vento siano più interessati agli incentivi, ai contributi, alle compravendite delle autorizzazioni e degli impianti piuttosto che alla produzione di energia pulita.

È un parco ancora in costruzione? No. È un parco recente e i guasti sono in fase di riparazione? No. Quel parco è lì da almeno 7 anni e senza dubbio qualcuno ha incassato gli incentivi. Sul territorio rimane la ferraglia.

Più informazioni su