Quantcast

Caos vaccinazioni a Potenza, uomini della protezione civile: “impreparati a gestire la situazione”

La consigliera regionale Carlucci (M5S) lo fa sapere dopo aver parlato con alcuni operatori. Presentata un'interrogazione

Più informazioni su

La consigliera regionale del M5S Basilicata, Carmela Carlucci, dopo essersi recata personalmente alla tenda del Qatar dove era in corso la vaccinazione, senza prenotazione, della fascia di persone tra i 60 e i 79 anni ha inviato la seguente nota.

“Avete presente l’invito di Bardi con cui esortava le persone tra i 60 e 79 anni a presentarsi presso le due Tende del Qatar di Potenza e Matera, senza prenotazione? Ebbene, nulla ha funzionato: anziani pervenuti da tutta la provincia con autobus e treni si sono ritrovati addossati, costretti ad attendere ore sotto il sole. Ho parlato con il personale della Protezione civile che si è detto del tutto impreparato a gestire la situazione, affermando che loro sono venuti a conoscenza dell’evento esattamente come noi tutti, con scarso anticipo e senza alcuna possibilità di gestire al meglio la logistica.

L’impressione è che il Generale Bardi abbia preso un granchio, immaginando di poter somministrare Astrazeneca al grido “Venghino signori, venghino”, senza criterio né possibilità di garantire le misure di prevenzione e sicurezza delle persone.

Quello che è successo stamattina è inaccettabile. E che non pensino di potersela cavare con “I lucani non hanno senso civico”. Se viene detto loro di presentarsi senza alcuna prenotazione, giustamente si presentano. Il problema è che non hanno trovato una struttura ricettiva pronta ad accoglierli nel rispetto di tutte le norme di sicurezza e prevenzione che abbiamo imparato a osservare.

Non una fila ordinata, non un distanziamento contrassegnato, non una ripartizione in ordine di arrivo: solo una folla confusa di persone in attesa di risposta.

Ho formalmente interrogato il Presidente Bardi per chiedere risposte e responsabilità. Sì, perché qualcuno deve assumersi la responsabilità di aver deliberatamente fatto ammassare persone, tra l’altro anagraficamente vulnerabili, e per di più in un luogo cruciale di passaggio e snodo fra ospedale, università e stazione.

Carmela Carlucci Consigliera regionale M5s Basilicata

Più informazioni su