Quantcast

Potenza, annullate linee aggiuntive per mobilità scolastica, “disaffezione verso trasporto pubblico”

La Filt Cgil: Torniamo a chiedere un incontro urgente al sindaco

Di seguito il comunicato stampa della Filt Cgil Basilicata sul trasporto pubblico urbano di Potenza.

La Filt Cgil di Basilicata ha appreso che da oggi la Trotta Bus, che gestisce il trasporto pubblico nella città di Potenza, ha annullato le linee aggiuntive (3,5,7) disposte dalla Regione Basilicata per supportare le linee scolastiche con la riapertura degli istituti al 75% a partire dal 26 aprile. La ragione risiederebbe nella “mancanza di utenza”.

Al netto di una possibile riduzione dei viaggiatori dei bus urbani per le preoccupazioni di contagi sui mezzi di trasporto pubblico locale, riteniamo ciò evidenzi ulteriormente l’inefficienza del servizio tanto che i bus, anche quelli aggiuntivi, circolano vuoti, testimoniando una certa disaffezione dei cittadini di Potenza verso il trasporto pubblico locale.

Augurandoci che tale decisione di annullare le linee aggiuntive non si ritorca contro, provocando poi un affollamento sui mezzi, torniamo a chiedere un incontro urgente al sindaco di Potenza Mario Guarente per cominciare a definire il piano di trasporto pubblico locale, anche in vista del futuro bando di gara regionale per la gestione del servizio e ci auguriamo quanto prima anche di quello del Comune di Potenza.

Segreteria regionale Filt Cgil Basilicata