Quantcast

Apnee del sonno, riprendono le attività all’ambulatorio Asm

Dal 2 settembre, erano state sospese a causa del covid

Dal 2 settembre 2021 riprenderanno, nella Pneumologia Territoriale dell’Azienda Sanitaria di Matera le attività clinico-strumentali dell’ambulatorio per lo Studio delle Apnee nel Sonno. Lo fa spere l’Asm in una nota in cui spiega inoltre: “Tali attività, sospese a causa della pandemia da SARS-CoV-2, saranno riavviate secondo procedure che garantiranno la sicurezza per i pazienti e per gli operatori sanitari. Il Cup aziendale verificherà telefonicamente che i cittadini che hanno effettuato la prenotazione confermino la propria disponibilità ad effettuare gli esami previsti dal protocollo come la poligrafica dinamica ambulatoriale, nota anche come monitoraggio cardiorespiratorio notturno.

In caso di disdette, i posti resisi vacanti saranno messi a disposizione dei cittadini rinviati in precedenza a causa della pandemia e che saranno richiamati, in ordine cronologico, dallo stesso CUP aziendale a partire dalle prenotazioni più datate.

Al fine di garantire la sicurezza di tali attività diagnostiche, i cittadini residenti in Basilicata, anche se vaccinati contro la malattia COVID-19 dovranno eseguire, nelle 48 ore precedenti l’esame, i tamponi nasofaringei molecolari per la ricerca del SARS-CoV-2, tamponi che potranno essere prenotati tramite il sito ufficiale dell’ASM. I pazienti provenienti da altre Regioni, invece, dovranno esibire il TNF molecolare eseguito per proprio conto nelle 48 ore precedenti l’esame.

Tale pianificazione delle attività ambulatoriali della Pneumologia Territoriale Asm, consentirà la ripresa in sicurezza degli esami strumentali per la diagnosi della Sindrome delle Apnee nel Sonno”.