Quantcast

Covid, Prefetto di Potenza: “mascherina all’aperto nei comuni con aumento dei casi”

L'andamento della pandemia analizzato nella riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica

Nella seduta d i ieri, 16 dicembre, il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto di Potenza, alla presenza del Direttore Generale dell’Asp e del rappresentante della Task Force regionale, ha esaminato i dati epidemiologici forniti dai vertici sanitari, riferiti alla settimana dal 6 al 12 dicembre. Il quadro relazionale ha evidenziato che l’indice RT per la provincia di Potenza è pari a 1,33, l’incidenza del contagio ogni 100.000 abitanti per la provincia di Potenza è di 32,9/100.000, mentre il tasso di occupazione regionale dei posti letto totali di terapia intensiva per pazienti Covid-19 è risultato dell’1% rispetto ad un valore soglia del 30% ed il tasso di occupazione dei posti letto totali di Area Medica per pazienti Covid-19 è risultato del 7% rispetto ad un valore soglia del 40% .

Tenuto conto dei dati sanitari presentati, i quali, benché ancora nei valori soglia, denunciano un sensibile e costante trend in crescita, il Prefetto Campanaro ha richiamato i vertici delle Forze di Polizia ad una mirata intensificazione delle misure di controllo anticovid-19: dai controlli sui green pass rafforzati ed ordinari, a quelli sui dispositivi di protezione delle vie respiratorie e sugli assembramenti da movida. Fortemente sconsigliate le manifestazioni di piazza in vista delle festività natalizie e di fine d’anno.

“Con il Sindaco di Potenza – ha spiegato il Prefetto Campanaro – si è anche approfondito il tema della recente ordinanza sull’uso obbligatorio della mascherina nel centro cittadino. Le indicazioni tecniche provenienti dai vertici delle Forze di Polizia e da quelli del Servizio Sanitario, non solo hanno confermato l’utilità del provvedimento, ma hanno suggerito l’estensione della fascia oraria almeno sino alle ore 24, in particolare nei giorni del fine settimana, particolarmente sensibili al fenomeno della movida”. Il Prefetto ha, infine, fornito indicazione affinché, anche negli altri Comuni della provincia, interessati da un aumento del numero dei contagi, venga adottata analoga ordinanza sindacale sull’uso della mascherina all’aperto.