Quantcast

Revenge porn, arrestato 44enne materano

L'uomo è indagato per stalking e diffusione di un video con contenuti sessuali

Un 44enne della provincia di Matera è stato arrestato, nei giorni scorsi, per atti persecutori (stalking) e diffusione illecita di immagini e video a contenuto sessualmente esplicito (revenge porn) in danno di una giovane donna della zona.

All’esito di una complessa attività d’indagine, coordinata dalla Procura materana, e condotta dai carabinieri, è emerso che l’indagato, approfittando di un momento di minore serenità della ragazza, avrebbe iniziato a mostrarle attenzioni affettuose ed amicali, giungendo ad invitarla, con il pretesto di riferirle alcune importanti notizie, in un luogo appartato dove avrebbe consumato con la stessa un rapporto sessuale che avrebbe anche filmato di nascosto. Dopo tale evento, la donna aveva deciso di interrompere la frequentazione con l’uomo che, però, non desisteva arrivando a farle numerosissime telefonate e ad inviarle continui messaggi, fino a minacciarla di diffondere, nel caso in cui avesse perseverato nel volerlo allontanare, il video che avrebbe clandestinamente girato durante l’atto sessuale.

Avendo constatato l’intenzione della donna di interrompere ogni rapporto con lui, il 44enne, ha dopo aver attivato tre profili facebook intestati a personaggi di fantasia, utilizzando a tal fine l’utenza telefonica dell’anziana madre e di un cittadino extracomunitario, dapprima avrebbe inviato messaggi e fotografie (screenshot) all’ex fidanzato e ad alcuni parenti della stessa, dopodiché avrebbe pubblicato sul diario di uno dei profili il video a contenuto sessualmente esplicito.