Quantcast

Basilicata, Leone: “lascio la maggioranza e Forza Italia”

L'ex assessore: "Il partito non ha saputo difendere la mia dignità umana e politica"

Apprendo con grande dispiacere le scelte che il Presidente Bardi ha fatto di estromettermi dalla Giunta regionale di Basilicata non tenendo conto di quello che in politica è il primato della volontà popolare. Vorrei ricordare che il sottoscritto, alle elezioni regionali, ha ottenuto più del 50% dei voti della lista di Forza Italia nella provincia di Matera e risulta il più votato in termini percentuali in tutta la regione”.

Lo afferma il consigliere regionale Rocco Leone, ormai ex assessore alla Sanità, che aggiunge: “Pertanto non posso far altro che ritenermi fuori dal partito di Forza Italia che non ha saputo difendere la mia dignità umana e politica, a differenza dell’atteggiamento assunto dall’onorevole Meloni che ha difeso il suo uomo e con questo ha difeso la dignità della politica poiché la stessa non può ridursi a un mero mercimonio. E’ proprio questo modo di intendere la politica che allontana sempre di più i partiti dai cittadini e dalle loro esigenze”.

“Caro Presidente – aggiunge Leone- non è questo che i lucani volevano. Ho gestito il difficile settore della Sanità del periodo peggiore dovuto alla pandemia, non risparmiandomi mai. Sono andato sul territorio a nome e per conto tuo mettendoci la faccia e assumendomi tutte le responsabilità, anche quelle non mie. Quando c’erano da prendersi i meriti erano tuoi, i demeriti sempre i miei. Esco dalla maggioranza caro Presidente, perché io, m’innamoro degli esseri umani che sono portatori di valori positivi, quali lealtà, coraggio e correttezza. Le garantisco che non è una questione di poltrona, ma di dignità e di rispetto”.